Blitz quotidiano
powered by aruba

Israele, Shimon Peres colpito da ictus: ricoverato

TEL AVIV – L’ex presidente israeliano Shimon Peres, 93 anni, è stato ricoverato martedì in ospedale dopo essere stato colpito da un ictus. Lo riferiscono i media israeliani, secondo i quali l’ex capo di Stato è pienamente cosciente e deve sottoporsi ad un intervento. Già nel gennaio scorso Peres era stato ricoverato per problemi al cuore, problemi subito rientrati.

All’inizio di settembre aveva partecipato al Forum Ambrosetti di Cernobbio (Como), con un intervento su “Imprenditorialità, leadership e startup Regions”.

Ex capo del Partito Laburista Israeliano, prima di passare con Kadima, vicepremier e premier negli anni Ottanta e Novanta, negli anni Duemila Peres è stato ministro degli Esteri e quindi nuovamente vicepremier in una coalizione guidata da Ariel Sharon, leader di Kadima, a cui Peres aveva nel frattempo aderito. Nel 2007 è stato eletto presidente d’Israele, carica mantenuta fino al 2014.

Nel 1994 ha ricevuto il Premio Nobel per la pace insieme a Yitzhak Rabin e Yasser Arafat per i loro sforzi nel processo di pace nel Vicino Oriente, culminati con gli Accordi di Oslo. Tutt’oggi è una figura pdi primo piano nel panorama politico israeliano con la sua fondazione, il Centro Peres per la Pace, che si occupa di promuovere la coesistenza pacifica tra arabi e israeliani.


PER SAPERNE DI PIU'