Cronaca Mondo

Jay Bowdy è morto, attore si suicida dopo annuncio su Facebook

Jay Bowdy è morto, attore si suicida dopo annuncio su Facebook

Jay Bowdy è morto, attore si suicida dopo annuncio su Facebook

ROMA – Jay Bowdy si è tolto la vita lunedì 23 gennaio sparandosi un colpo di pistola alla testa, nella sua auto parcheggiata in una strada di Los Angeles. Il dettaglio più inquietante è la diretta Facebook, fatta qualche minuto prima, in cui spiegava che si stava per suicidare.

L’attore americano in queste settimane stava lavorando al film “Going Vertical”, al fianco di John Savage. L’annuncio su Facebook ha spinto i familiari ad avvisare immediatamente la polizia, ma quando è arrivata sul posto era troppo tardi. Alla base del gesto estremo, forse, l’accusa di violenza s******e a suo carico. L’attore era stato arrestato il 19 gennaio e rilasciato il giorno dopo sotto cauzione, ma si è sempre dichiarato innocente. Jay Bowdy, 33 anni, era sposato e aveva 6 figli.

To Top