Blitz quotidiano
powered by aruba

Kabul: università americana sotto attacco. Esplosione e spari

KABUL – A Kabul università americana sotto attacco: una forte esplosione seguita da spari è stata sentita nella capitale dell’Afghanistan, nel quartiere dove sorge l’Università americana. Lo riferiscono residenti e testimoni del quartiere Durulaman.

L’attacco alla Afghan American University di Kabul (Auaf) è opera di un commando armato, e all’interno ci sarebbero in trappola diversi studenti e insegnanti, molti dei quali sono stranieri. Lo si apprende da fonti sul posto. In un tweet il fotografo afghano vincitore di Pulitzer Massoud Husseini scrive: “Siamo bloccati dentro Auaf. Esplosione poi spari. Forse mio ultimo tweet”. Gli spari si susseguono da circa 30 minuti.

Il presidente della American University in Afghanistan, Mark English, ha confermato all’Ap l’attacco. Il portavoce della polizia di Kabul, Sediq Sediqqi ha detto che fra i poliziotti circola anche la voce che l’assalitore armato sia uno solo. Secondo vari testimoni sul posto, gli assalitori sarebbero invece vari. All’interno vi sarebbero decine, forse centinaia di studenti e anche diversi insegnanti, molti dei quali di nazionalità americana. L’università, aperta alcuni anni fa e da pochi giorni tornata all’attività didattica dopo la pausa estiva, è molto ben difesa da mura e barriere. Molti descrivono le esplosioni che hanno preceduto l’attacco come fortissime, tanto da illuminare la notte.


PER SAPERNE DI PIU'