Blitz quotidiano
powered by aruba

Katie May: la modella di Playboy morì dopo massaggio da chiropratico

LOS ANGELES – Non è morta per ictus Katie May, bellissima modella 34enne stroncata all’improvviso, e misteriosamente, a febbraio. Era stata una mossa sbagliata del suo chiropratico durante un massaggio al collo. Una manovra talmente forte da recidere l’arteria vertebrale. Una morte che il sito TMZ è in grado di ricostruire pubblicando la cartella clinica della modella, ex congilietta di Playboy e mamma di una bambina di 6 anni.

Spiega il Corriere della Sera:

Il sito di gossip statunitense ricorda come la ragazza fosse caduta durante un servizio fotografico e si fosse rivolta allo specialista per lenire il dolore. Tuttavia qualcosa sarebbe andato storto durante i massaggi e la modella sarebbe stata colpita da un ictus. Tenuta in vita artificialmente per tre giorni, Katie morì il 4 febbraio. Come si legge sul certificato rilasciato dal medico legale della contea di Los Angeles, la giovane sarebbe morta “a causa di un incidente provocato da un corpo contundente che le avrebbe rescisso l’arteria vertebrale sinistra”. L’infortunio avrebbe interrotto il flusso di sangue al cervello.

Il documento medico scrive che si sarebbe tratta di un incidente, con conseguente morte “accidentale”. Dopo la morte di Katie i fan della modella hanno lanciato una raccolta fondi a favore della figlia Mia: “Katie aveva un cuore e un’anima grande. Chiunque abbia avuto la fortuna di conoscerla, ci aiuti a creare un trust che si prenda cura della sua bambina”.

Immagine 1 di 24
  • Katie May, morta la modella Playboy e regina Snapchat FOTO 6
Immagine 1 di 24