Cronaca Mondo

La storia di Adam Ellis, perseguitato dal fantasma di un bambino morto

Adam Ellis

Adam Ellis

NEW YORK – Su Twitter è diventata virale la bizzarra e inquietante storia di Adam Ellis che, attraverso un enorme numero di post sul social media, ha raccontato di essere perseguitato dal fantasma di un bambino morto.
Adam Ellis, di New York, ha attirato l’attenzione degli utenti con un primo messaggio:“Il mio appartamento è infestato dal fantasma di un bambino che sta cercando di uccidermi”. 
La storia inizia, ha spiegato Adam, con una serie di sogni molto vividi in cui c’è un bambino con la testa reclinata, seduto su una sedia a dondolo ai piedi del letto mentre lui è in preda a una terrificante paralisi del sonno.
“Per un po’ mi ha fissato, poi si è alzato e ha iniziato a urlare. Prima che arrivasse vicino al letto, mi sono svegliato urlando”.
Un’esperienza terribile ma poche notti dopo, in un altro sogno una ragazza diceva ad Adam, dalla vita onirica molto intensa, che il bambino morto era chiamato “il caro David” e appariva solo a mezzanotte.
“Se dici “caro David” puoi fare due domande, ma non farne una terza o ti ucciderà”, l’inquietante rivelazione della ragazza.
In sogno, Adam ha incontrato David, chiesto come fosse morto e saputo che qualcuno aveva lanciato uno scaffale sulla sua testa mentre era in un negozio.
Fece ricerche in merito ma non scoprì nulla e per mesi del “caro David” non seppe più nulla. Andò ad abitare in un appartamento più grande e all’improvviso i suoi gatti iniziarono ad agitarsi, “si riunivano davanti alla porta d’ingresso a mezzanotte in punto” ha scritto in un tweet.
Ha scattato delle foto attraverso la spioncino e notato che c’era uno strano movimento, ha perfino postato un video in cui i gatti fissano la porta e miagolano. 
Ma le stranezze non finiscono qui: una notte ha sognato che David gli stringeva un braccio per trascinarlo in un magazzino abbandonato e il mattino dopo si è svegliato con un livido sul punto in cui il bambino lo toccava.
Finché una mattina passò davanti a un magazzino abbandonato e al centro della stanza c’era una sola sedia verde. Adam, sostiene di aver ricevuto strane telefonate in cui una vocina sussurrava “ciao”. Terrorizzato ha iniziato ad accendere tutte le luci di casa, guardato la tv fino all’alba, “mi sembrava di aver perso la lucidità”.
Adam, puntualmente ogni lunedì sera, ha aggiornato i suoi followers rivelando che in vista di un viaggio in Giappone, aveva istallato delle telecamere per tenere d’occhio i gatti.
E pare che il “caro David” sia stato molto presente, in Giappone controllava i video, sempre condivisi su Twitter, e la sedia a dondolo apparentemente vuota si muoveva, per terra era caduta la corazza vuota di una tartaruga, precedentemente appesa al muro.
Le storie di fantasmi incuriosiscono sempre e il primo twitter di Adam è stato condiviso 50.000 volte, ha ricevuto molti consigli su come eliminare il fantasma, tra cui “trovare i resti del caro David” e “bruciarli” o “spargere sale nell’appartamento”.
Nell’ultimo tweet, Adam ha informato i followers che prima di andare a letto e poter finalmente dormire, si è “concesso lo Xanax”.

To Top