Cronaca Mondo

Strage Las Vegas, Stephen Paddock era sotto ansiolitici

Stephen-Paddock

Stephen Paddock, il killer di Las Vegas

ROMA – A Stephen Paddock, l’autore della strage di Las Vegas, era stato prescritto un ansiolitico a giugno, un medicinale, scrive il Las Vegas Review Journal, che in alcune circostanze può scatenare atteggiamenti aggressivi. La pubblicazione cita un registro del Prescription Monitoring Program del Nevada, dal quale emerge che a Paddock sarebbe stato prescritto il Diazepam (Valium), 50 compresse da 10 milligrammi dal medico di Henderson, Steven Winkler, il 21 giugno.

Contattato dal quotidiano, lo studio medico non ha rilasciato commenti né confermato o smentito che Paddock sia stato paziente. L’attentatore ha acquistato il medicinale senza assicurazione a Reno il giorno in cui gli è stato prescritto. Doveva prendere una pillola  al giorno.

Il Diazepam è uno psicofarmaco della categoria delle benzodiazepine, che secondo alcuni studi possono far emergere pulsioni aggressive e che in caso di uso cronico o abuso possono portare ad esperienze psicotiche, stando a quanto spiega ’drugabuse.com’ citato dalla pubblicazione del giornale.

“Se qualcuno ha un problema di aggressività latente e viene sedato con quel medicinale, può diventare aggressivo”, spiega il Dottor Mel Pohl, del Las Vegas Recovery Center. “È un pò quello che succede quando si  dà da bere alcol ad alcune persone…diventano aggressive invece di  andare a dormire”.

To Top