Cronaca Mondo

Law & Order, fan della serie rapinata finge crisi epilettica e si salva: “L’ho visto in tv”

Law & Order, fan della serie rapinata finge crisi epilettica e si salva: "L'ho visto in tv"1OAKLAND – Grande fan della serie tv Usa “Law & Order”, Julie Dragland, 32enne di Oakland, California, mentre tentano di rapinarla non si perde d’animo e finge una crisi epilettica, come aveva visto in un episodio della famosa serie.

La Dragland era su un treno per Dublino quando si è ritrovata tra le mani un biglietto minaccioso:”Ci sono due pistole puntate su di te. Se vuoi vivere consegna ORA il portafoglio e il telefono. Non girarti, massima discrezione. Non voltarti indietro prima di aver aver lasciato il Civic Center Station e vivrai”.

La donna, una P.R. della SEGA, si è spaventata a morte e ha tentato disperatamente di comunicare con il labiale “aiutami” con un passeggero vicino. Ma l’uomo non ha colto la gravità della situazione ed è sceso dal treno.

A quel punto si è ricordata di un episodio di Law & Order, la sua serie preferita, in cui la vittima finge una crisi epilettica per sfuggire a una rapina. “Probabilmente sarò sembrata molto ridicola”, ha detto al San Francisco Chronicle. “Mi sono accasciata da un lato e ho iniziato a tremare e a piangere. Ho chiuso gli occhi e aumentato il vigore per attirare l’attenzione delle altre persone”.
“L’idea è nata da Law & Order e sono rimasta colpita dalla mia reazione”.

Mentre la Dragland recitava la parte, una coppia si è avvicinata e ha chiesto se tutto andasse bene, la donna non aspettava altro e ha consegnato loro il minaccioso biglietto. La 32enne crede che il rapinatore sia sceso alla fermata successiva, al Center Civic Station, e sospetta che potrebbe essere stata una donna anziana con una valigia.

Ha raccontato l’episodio alla polizia, ma la descrizione della donna anziana non ha portato ad alcun risultato; le forze dell’ordine ora stanno esaminando le telecamere di sicurezza sul treno.
La Dradland, benché spaventata, non presenterà denuncia: vuole lasciare alle spalle la terribile esperienza.

To Top