Blitz quotidiano
powered by aruba

Le 10 compagnie aeree peggiori: c’è Alitalia

ROMA – Il sito AirHelp ha valutato più di trenta compagnie aeree secondo criteri di qualità, puntualità e capacità di gestire i reclami dei clienti. In testa alla classifica stilata dal sito specializzato in reclami di passeggeri aerei c’è la SATA, una piccola compagnia delle Azzorre (Portogallo), risultata nella media per quanto riguarda la qualità ma inferiore per la puntualità e la gestione dei reclami. In questa classifica, non certo invidiabile, figura anche Alitalia, in ottava posizione.

La classifica utilizza come fattore più importante la puntualità del volo “perché tutti sappiamo che dopo aver acquistato un biglietto il nostro primo obiettivo è arrivare a destinazione all’orario previsto”, spiegano gli esperti di AirHelp. Un parametro verificato grazie ai dati precisissimi di Flightstats e dominato nel 2015 da Japan Airlines con l’89,4% dei voli atterrati puntuali.

Il secondo punto è la qualità del servizio a bordo, calcolata utilizzando come riferimento i rating di Skytrax, la Standard & Poor’s dei cieli mondiali. A questi dati si sono aggiunti quelli derivati dalla esperienza quotidiana dei legali di AirHelp in tre settori: il numero di reclami dei passeggeri respinti e poi invece riconosciuti come legittimi da un tribunale, il tempo impiegato a esaminare le proteste e quello impiegato per accreditare i risarcimenti riconosciuti in tribunale.

Ecco le 10 peggiori compagnie aeree:

  1. SATA
  2. Easyjet
  3. Swiss
  4. Virgin Atlantic
  5. TAP Portugal
  6. Aer Lingus
  7. Iberia
  8. Alitalia
  9. Icelandair
  10. Norwegian Air Shuttle

 

 

 


TAG: ,