Blitz quotidiano
powered by aruba

Libia, esplosione in deposito armi vicino Tripoli: oltre 30 morti

ROMA – Una esplosione in un deposito di armi a Qaraboulli, vicino Tripoli, ha causato oltre 30 morti e dozzine di feriti. L’esplosione è avvenuta il 21 giugno dopo i pesanti scontri iniziati al mattino tra le milizie di Misurata, che sostengono il governo di Serraj, e i residenti della città che si trova a 60 chilometri dalla capitale della Libia.

Secondo Sky News, il deposito è stato bombardato dalle milizie di Misurata. Secondo Libya Observer, che cita testimoni locali, il deposito è stato colpito da combattenti locali che si erano sollevati contro le brigate di Misurata, come rappresaglia per l’aggressione di un commerciante.


PER SAPERNE DI PIU'