Cronaca Mondo

Matrimonio a 3…uomini: famiglia poliamorosa riconosciuta in Colombia FOTO-VIDEO

MEDELLIN – Matrimonio a 3…uomini: famiglia poliamorosa riconosciuta a Medellin, la seconda città per grandezza della Colombia. La famiglia formata da 3 persone ha avuto un riconoscimento ufficiale da parte dello stato. Un documento ha infatti sancito il matrimonio a tre davanti al notaio.

“Desideriamo concordare un regime patrimoniale sulla base di una relazione a tre, a conferma che le persone possono stare insieme a prescindere dal loro colore, status, s***o, razza, credo religioso e appartenenza etnica. Questo non è vietato dal diritto internazionale, né dalla legge in Colombia” ha spiegato uno dei tre in un filmato postato su Facebook.

la coppia a “tre” è formata da Manuel Bermudez, 50 anni giornalista, Víctor Hugo Prada, 22 attore, e Alejandro Rodriguez, 36 anni personal trainer. La famiglia poliamorosa si è ufficialmente sposata il 3 giugno scorso. I tre formano una ‘trieja’ (coppia in spagnolo si dice ‘pareja’) e come scrive Repubblica,

“E’ una storia d’amore tra tre uomini. Anzi, tra quattro. Alex è morto due anni fa per un tumore allo stomaco. Tutto inizia nel 1999. Il mondo sta per finire e una relazione, che sarebbe diventata storica da lì a 18 anni, sta per sbocciare. Alejandro, che al tempo aveva 18 anni e studiava all’Istituto tecnologico, incontra Manuel ad una festa. Ed è colpo di fulmine. Nel 2000 si sposano e fanno scalpore finendo sulle pagine di tutti i giornali colombiani: è il primo matrimonio gay pubblico (in Colombia il matrimonio omosessuale è legale dallo scorso anno)”.

“Nel 2004 Alejandro confessa a suo marito che si sta innamorando di Alex. Di comune accordo decidono di far sfumare la relazione naturalmente. Ma succede l’imprevedibile. Manuel incontra Alex e si innamorano anche loro. Iniziano a vivere tutti e tre sotto lo stesso tetto: “Non eravamo una coppia a tre, ma tre coppie – racconta Manuel – Alejandro e io, Alex e io, Alejandro e Alex”. Nel 2012 la relazione si allarga. Arriva Victor. “Avevo già tre mariti”, dice Manuel. E le regole per la convivenza si creano naturalmente: non c’è predominio, non c’è sottomissione e i doveri e diritti sono uguali per tutti. Alex dopo 3 anni muore, pur continuando a vivere nelle loro testimonianze e nella casa in cui vivono. E Manuel, Victor e Alejandro, dopo due anni, coronano il sogno della loro vita e di molti altri come loro: un matrimonio ufficiale (…)”.

“German Rincon Perfetti, avvocato dell’associazione  Lgbt [spiega che si tratta del ] riconoscimento che esistono altri tipi di famiglie”. Secondo Rincon, la possibilità di accedere a questo regime patrimoniale ha conseguenze “al 100 per 100 legali” per i tre uomini, che in caso di separazione o decesso potranno accedere alle pensioni o procedere a una separazione dei beni. In Colombia le coppie omosessuali hanno diritto i adottare minori che siano figli biologici di uno dei due partner (…)”.

To Top