Blitz quotidiano
powered by aruba

Matthew. Obama, uragano potrebbe essere devastante per la Florida

USA, MIAMI – L’arrivo di Matthew vicino alle coste della Florida hanno causato il rinvio di un evento elettorale del presidente Usa Barack Obama a favore della candidata democratica alla Casa Bianca, Hillary Clinton. Lo riferisce la sua campagna. Obama doveva intervenire a Miami per aiutare la sua ex segretario di stato a rafforzarsi in questo stato che potrebbe essere decisivo per le presidenziali.

Intanto la Florida si prepara al peggio, per le conseguenze che potrebbe avere Matthew se raggiungerà le sue coste. Il governatore Rick Scott ha gia’ dichiarato lo stato di emergenza e ha messo in guardia in residenti sulle “conseguenze disastrose” che l’uragano potrebbe avere sullo stato. E’ già iniziata la corsa alle scorte di acqua e cibo con i supermercati presi d’assalto e gli scaffali oramai vuoti in molte località.

Matthew ha toccato terra ad Haiti come categoria 4 e con venti superiori a 230 chilometri orari. I metereologi hanno messo in guardia che potrebbero esserci fino a cento centimetri di pioggia con il rischio di alluvioni. Intanto c’e’ già stata la prima vittima. Si tratta di un pescatore, un altro risulta invece disperso. Secondo gli esperti, dopo Haiti l’uragano potrebbe toccare terra a Cuba e alle Bahamas già mercoledi mentre il rischio per la Florida e’ giovedì mattina.