Cronaca Mondo

Messi: non regali ma beneficenza. I miserabili invitati alle nozze: 37 euro a testa

Messi: non regali ma beneficenza. I miserabili invitati alle nozze: 37 euro a testa

Messi: non regali ma beneficenza. I miserabili invitati alle nozze: 37 euro a testa

ROMA – Messi aveva avuto una buona e decentissima idea, anzi ottima e intelligente idea. Ad un ricco come lui che si sposa gli invitati ricchi più o meno come lui cosa possono regalare, cosa ci si può regalare quando si ha tutto e più di tutto? E allora Messi aveva esplicitamente chiesto e suggerito agli invitati alle nozze niente regali ma sottoscrizione, colletta, fondi, soldi per un’organizzazione che in Argentina si occupa di dare un tetto a chi non ce l’ha, insomma case popolari, anzi mini case che noi non giudicheremmo neanche tali, a chi sta letteralmente in mezzo alla strada.

Ottima, decentissima, utile idea. Ma Messi non aveva tenuto conto della…avarizia, indolenza, insensibilità, ottusità, menefreghismo, ottusità? Fate voi di cosa Messi non aveva tenuto conto. Di qualcosa, qualunque cosa sia che ha attanagliato e si è impadronita alla grande dei suoi ospiti e invitati al matrimonio.

L’organizzazione cui Messi aveva chiesto di fare offerte e devolvere fondi ha ringraziato per i circa 9.500 pervenuti. Facciamo diecimila euro per far conto pari. E dividiamolo pere il numero di inviati e presenti alle nozze. Risultato: una media di 37 euro a testa. Una media perché qualcuno forse un cinquanta euro li ha tirati fuori e qualcuno, osiamo pensare, ha firmato anche un assegno magari da cento e più euro.

Quindi quella media di 37 euro a testa donati da gente ricca sfondata (calciatori, procuratori per lo più ma non solo) indica senza tema di smentita che i più se ne sono proprio fregati dell’invito di Messi ad aiutare i senza tetto. Cosa è stato? Non avevano spicci?

O gli ha fatto un po’ schifo l’idea di dare soldi ai poveri veri e quindi nell’anonimato di una colletta si sono concessi la libertà di donare come davvero sentono? Non abbiamo dubbi infatti si fosse trattato di una raccolta fondi per un memorial o monumento a grande sportivo sarebbero stati pronti e generosi. E altrettanto avrebbero fatto se la colletta fosse stata per costruire uno spogliatoio o un campo di calcio per una squadra sfortunata e indigente. Ma i senza tetto, quelli veri, chi li conosce?  E quindi i ricchi invitati alle nozze di Messi di fronte a questo tipo di colletta si sono scoperti e confessati miserabili.

To Top