Blitz quotidiano
powered by aruba

Messico, rapimento di massa a Puerto Vallarta: faida tra bande criminali

CITTA’ DEL MESSICO – Rapimento di massa in Messico il giorno di Ferragosto: un gruppo di uomini armati ha sequestrato sedici persone nella notte dopo aver fatto irruzione in un ristorante della rinomata località turistica messicana di Puerto Vallarta. Lo hanno riferito le autorità dello stato di Jalisco precisando che verso l’1 di notte, ora locale, un numero imprecisato di uomini armati è arrivato a bordo di 2 Suv davanti al ristorante La Leche, situato sul grande boulevard che collega la città vecchia all’aeroporto. Dopo aver costretto gli uomini a salire sui veicoli, si sono dileguati.

Le autorità hanno comunicato di aver messo in campo tutte le forze disponibili per trovare i rapiti e i sequestratori. “I residenti e i turisti di Puerto Vallarta sappiano – ha dichiarato via Twitter un responsabile – che abbiamo rafforzato i servizi di sicurezza e che quindi tutti possono continuare nelle loro consuete attività”.

Tutte le persone sequestrate nel ristorante e i loro rapitori sono membri di organizzazioni criminali. Lo ha dichiarato in conferenza stampa il giudice inquirente dello stato di Jalisco, Eduardo Almaguer, riferendo i primi risultati delle indagini. Queste persone, ha spiegato, “non sono turisti o residenti della città che lavorano in attività legali. Siamo praticamente sicuri che tutti siano legati a gruppi criminali”. Almaguer ha anche detto che la polizia conosce i nomi delle due bande coinvolte nel sequestro di massa ma non ne ha fornito i nomi.


TAG: