Blitz quotidiano
powered by aruba

Messico, strage a festa compleanno ragazzini: 11 morti

Dopo la sparatoria, la polizia ha cercato di raggiungere la zona, ma sono stati fermati dai colpi di arma da fuoco degli aggressori. Al momento non sarebbe stato effettuato alcun arresto e l'indagine è stata affidata al procuratore generale del Messico.

CITTA’ DEL MESSICO – In Messico almeno 11 persone sono state uccise nello stato di Guerrero, durante la festa per il 15esimo compleanno di una ragazza. Secondo il governatore Hector Astudillo Flores, la sparatoria si è verificata mentre i ragazzi partecipavano alla festa a El Cundancito, nella parte occidentale della regione.

Dopo la sparatoria, la polizia ha cercato di raggiungere la zona, ma sono stati fermati dai colpi di arma da fuoco degli aggressori. Al momento non sarebbe stato effettuato alcun arresto e l’indagine è stata affidata al procuratore generale del Messico.

Secondo il quotidiano La Jornada, almeno 324 persone sono state assassinate a Guerrero tra ottobre e dicembre dello scorso anno, la maggior parte legate al traffico di droga. Mentre nel settembre 2014, ben 43 studenti sono scomparsi nel nulla e con tutta probabilità uccisi dai narcotrafficanti. Dalla scomparsa di 43 studenti a Iguala nel settembre 2014, lo Stato di Guerrero soffre di una intensa ondata di violenza che le forze di sicurezza stentano a frenare. La zona di Acapulco, la più turistica della regione, si è trasformata in una delle città più pericolose del mondo.

Intanto, con l’arresto di 24 persone la polizia ha inferto un nuovo duro colpo al cartello della droga di Sinaloa, controllato da ‘El Chapo’ Guzman, arrestato di recente dopo la sua evasione sei mesi fa da un carcere di massima sicurezza.

Immagine 1 di 5
  • Messico, strage a festa compleanno ragazzini: 11 morti 05
  • Messico, strage a festa compleanno ragazzini
Immagine 1 di 5

 

 

 


TAG: