Cronaca Mondo

Mette incinta una bambina di 11 anni. La scusa incredibile: “Non c’ero e se c’ero dormivo”

Mette incinta una bambina di 11 anni. La scusa incredibile: "Non c'ero e se c'ero dormivo"

Mette incinta una bambina di 11 anni. La scusa incredibile: “Non c’ero e se c’ero dormivo”

BOSTON – Io non c’ero e se c’ero… dormivo: Justin Armstrong, 38enne, è stato arrestato per aver stuprato una bambina di 11 anni e averla messa incinta ma a sua discolpa, ha affermato che è stata la ragazzina ad aver fatto ses$o con lui mentre dormiva.

Lo stupratore, dunque, arrampicandosi sugli specchi, ha affermato che in realtà sarebbe stata l’11enne ad averlo violentato mentre era addormentato. Armstrong in tribunale si è dichiarato non colpevole, dopo che la ragazzina aveva confidato a un parente di essere rimasta incinta.

I procuratori del Massachusetts sostengono che Armstrong, inizialmente aveva raccontato ai poliziotti che la ragazza gli aveva detto di essere stata violentata da un parente. Ma quando ha sentito che era incinta, avrebbe cambiato la versione e in tribunale, ha avanzato l’ipotesi che fosse stata la ragazzina a violentarlo mentre dormiva.

L’11enne ha interrotto la gravidanza ed ora sono attesi i risultati del Dna eseguiti sul tessuto fetale.

To Top