Blitz quotidiano
powered by aruba

Michael Jace, attore di Forrest Gump condannato per omicidio

ROMA – Michael Jace, attore di Forrest Gump e di The Shield, è stato condannato per l’omicidio della moglie. L’attore rischia di essere condannato per l’accusa di omicidio volontario. Jace, divenuto famoso come il poliziotto Julien Lowe di The Shield, ha ucciso la moglie nel maggio 2014, massacrandola a colpi di pistola davanti ai loro due bambini.

Il Messaggero scrive che Michael Jace è stato dichiarato colpevole il 31 maggio dai giurati chiamati a decidere sul suo caso, ma per sapere la pena che gli sarà inflitta bisognerà attendere il prossimo 10 giugno:

“Jace, 53 anni, ha sparato alla moglie alla schiena e poi ad entrambe le gambe. Era stato lo stesso attore a chiamare la polizia dopo il delitto, dicendo: «Ho sparato a mia moglie». Ma durante gli interrogatori e poi nel processo l’ attore e i suoi avvocati hanno sempre sostenuto che Jace non avesse intenzione di uccidere la moglie ma solo di ferirla. Per questo la difesa aveva sperato in una condanna che riconoscesse la non volontarietà dell’omicidio. Ma così non è stato. Jace ha lavorato in diverse serie come «Law & Order» e «NYPD Blue». Inoltre ha avuto piccoli ruoli anche in film di grande successo come «Forrest Gump», «Boogie Nights» e «Fair Game»”.

Immagine 1 di 5
  • Michael Jace, attore di Forrest Gump condannato per omicidio
Immagine 1 di 5

PER SAPERNE DI PIU'