Cronaca Mondo

Mili, 8 anni, squalificata dal torneo di calcio femminile perché “sembra un maschio”

Mili, 8 anni, squalificata dal torneo di calcio perché "sembra un maschio"

Mili, 8 anni, squalificata dal torneo di calcio perché “sembra un maschio”

WASHINGTON – Mili Hernandez, 8 anni, è stata squalificata da un torneo calcistico in Nebraska. Messa alla porta perché le sue sembianze erano “troppo da maschio” e un errore di battitura nell’elenco delle partecipanti non le hanno consentito di essere protagonista al torneo dello Springfield Soccer Club insieme alle compagne di squadra dell’Omaha Azzurri Chachorros.

A nulla sono valse le proteste dei genitori, che di fronte alla decisione degli organizzatori del torneo, hanno presentato i documenti che provavano il sesso di Mili. Infatti vicino al nome, nella lista incriminata compariva una ‘M’, anziché una ‘F’: il risultato è stato l’eliminazione dalla gara dell’intero team.

Abby Wambach, due volte medaglia d’oro olimpica, detentrice del record di gol a partita con la maglia della nazionale statunitense, ha affidato a Instagram un video-messaggio rivolto alla giovane calciatrice: “Mili, non lasciare mai che nessuno ti dica che non sei perfetta così come sei. Con i miei capelli corti ho vinto dei campionati”.

Da Mia Hamm, invece, due volte vincitrice del FIFA World Player of the Year e una delle sole due donne incluse nella FIFA 100, la lista dei migliori calciatori di tutti i tempi, è arrivata un’offerta per la piccola Mili: quella di giocare nella Team First Soccer Academy da lei fondata.

La squadra della piccola Mili, intanto, hanno presentato una denuncia alla Nebraska State Soccer Association, sostenendo che la squalifica sia da ricondurre a una discriminazione di genere.

To Top