Cronaca Mondo

Miracolo di Madre Teresa: guarì malato cervello quasi morto

Miracolo di Madre Teresa: guarì malato cervello quasi morto

Miracolo di Madre Teresa: guarì malato cervello quasi morto

ROMA – Madre Teresa di Calcutta diventerà presto santa. C’è il sigillo di Papa Francesco sul riconoscimento dell’autenticità di un suo miracolo avvenuto a Santos in Brasile. Un uomo di 35 anni, malato di un tumore al cervello in fase terminale guarì improvvisamente, senza che la scienza potesse spiegarlo. Lui, e con lui la moglie, pregarono incessantemente Madre Teresa finché, quando il paziente era già sul tavolo operatorio, un’ultima decisiva Tac rivelò l’inspiegabile scomparsa del tumore.

Non è l’unico prodigio attribuito a Madre Teresa che già in vita era circonfusa di un’aura di guaritrice miracolosa. Si contano a centinaia i casi. Solo che la Chiesa sceglie di verificare il caso più eclatante, ne indaga uno alla volta, sceglie un singolo episodio miracoloso per istruire la pratica prima di beatificazione, quindi di canonizzazione che porta alla santità.

Madre Teresa è stata proclamata beata nel 2003. La pratica fu avviata ad appena due anni dalla morte, nel 1997. In questo caso la guarigione miracolosa riguardò su una donna di religione induista, Monica Besra.

La donna era in cura presso un ospedale a causa di una meningite tubercolare o di un tumore all’addome (i medici non avevano ben chiara la malattia), ma non potendo più permettersi le spese mediche, andò a farsi curare dalle Missionarie della Carità, nel centro di Balurghat. Mentre Monica era in preghiera assieme alle suore, nota un fascio di luce provenire da una fotografia di Madre Teresa. Successivamente chiede che le venga posta una medaglia raffigurante la missionaria di Calcutta sul suo addome. (Cristianità).

To Top