Cronaca Mondo

Muore per un bagno in mare dopo il tatuaggio: ferita infettata dal batterio mangia-carne

Muore per un bagno in mare dopo il tatuaggio: ferita infettata dal batterio mangia-carne

Muore per un bagno in mare dopo il tatuaggio: ferita infettata dal batterio mangia-carne

CITTA’ DEL MESSICO – Il tatuatore lo aveva avvisato: niente bagno in piscina o in mare per due settimane dopo il tatuaggio. Un uomo ispanico di 31 anni però non ha dato peso alle raccomandanzioni e così ha deciso di tuffarsi nel mare del Golfo del Messico. Proprio quel bagno però gli è stato fatale: ha contratto una infezione da parte di un batterio mangia-carne che gli ha causato una terribile sepsi e l’ha ucciso.

A raccontare la storia di questo uomo è il Daily Mail, che scrive come la vittima si sia sottoposta ad un tatuaggio e abbia totalmente ignorato il consiglio dello stesso tatuatore. Di norma infatti dopo un tatuaggio è necessario aspettare 2 settimane prima di immergersi in una piscina o in mare, perché la ferita deve avere il tempo di rimarginarsi. L’uomo invece dopo solo 5 giorni dal tatuaggio ha deciso di fare un bagno nelle acque del Golfo del Messico, dove è stato infettato dal batterio vibrio vulnificus, noto come uno dei batteri “mangia-carne”, che gli ha provocato un’infezione gravissima. Anche le condizioni del fegato dell’uomo non erano delle migliori, colpa delle sue cattive abitudini alimentari, tanto che in media beveva sei birre al giorno.

Quando i primi sintomi dell’infezione si sono manifestati, l’uomo è stato portato in ospedale ma ormai era troppo tardi. I medici gli hanno diagnosticato uno choc setticemico ed è rimasto ricoverato per due mesi. Dopo un primo miglioramento, tanto che i medici avevano pensato di dimetterlo, l’uomosi è nuovamente aggravato ed è morto. Un caso sicuramente particolare, tanto da finire sul Bmj Reports della rivista scientifica British Medical Journalma che medici ed esperti consigliano di non sottovalutare: sottoporsi ad un tatuaggio infatti rappresenta una vera e propria ferita per la pelle, per questo è sempre importante seguire le norme igieniche che vengono consigliate.

To Top