Cronaca Mondo

Nave da guerra cinese fa invertire rotta a incrociatore Usa al largo delle Paracel

cina-nave

Nave da guerra cinese fa invertire rotta a incrociatore Usa al largo delle Paracel

ROMA – Una nave da guerra, alcuni jet da combattimento e un elicottero cinesi, hanno ricevuto l’ordine di seguire un incrociatore statunitense e obbligarlo ad invertire la rotta. L’incrociatore, che stava svolgendo la missione chiamata “Freedom For Navigation” (libertà per la navigazione, ndr), si trovava al largo dell’atollo conteso delle Paracel, nel Mar Cinese Meridionale.

La notizia è stata riferita dal ministero degli Esteri cinese, che ha sottolineato la propria posizione nella vicenda, evidenziando che l’atollo è parte integrante del territorio sovrano cinese;

“Chiediamo che Washington rispetti gli interessi di sicurezza del Paese, così come la sovranità dell’area” ha spiegato Hua Chunying, portavoce del ministero.

“L’azione svolta dall’incrociatore ha violato le leggi cinesi , oltre ad altre importanti leggi internazionali, colpendo la sovranità e gli interessi di sicurezza del Paese” ha concluso.

Se confermato dagli Stati Uniti, la “freedom of navigation”, voluta da Trump, sarebbe la quarta da gennaio. Un portavoce americano del ministro della Difesa,  si è rifiutato di confermare la manovra, sostenendo che “tutte le operazioni sono eseguite nel rispetto delle leggi internazionali”.

Non è la prima volta che la Cina ribadisce la propria sovranità nei confronti del territorio: lo scorso anno, ha schierato batterie di missili terra-aria sull’isola di Woody Island, atollo delle Paracel, area contesa tra Pechino e altri Paesi del sud-est Asiatico, quali le Filippine, la Malesia, il Brunei e Taiwan.

Il mese prossimo, Trump farà la sua prima visita ufficiale in Asia da presidente, includendo, tra i vari luoghi, anche la Cina, alla quale ha fatto più volte pressioni affinché intervenga sulla situazione della Corea del nord, partner commerciale più grande della vicina nazione

To Top