Cronaca Mondo

Netanyahu allunga volo di 3 ore per non sorvolare Indonesia: sono musulmani

Netanyahu allunga volo di 3 ore per non sorvolare Indonesia: sono musulmani02
  • Netanyahu allunga volo di 3 ore per non sorvolare Indonesia: sono musulmani02
  • Netanyahu allunga volo di 3 ore per non sorvolare Indonesia: sono musulmani03
  • Netanyahu allunga volo di 3 ore per non sorvolare Indonesia: sono musulmani01
  • Netanyahu allunga volo di 3 ore per non sorvolare Indonesia: sono musulmani02
  • Netanyahu allunga volo di 3 ore per non sorvolare Indonesia: sono musulmani03
  • Netanyahu allunga volo di 3 ore per non sorvolare Indonesia: sono musulmani01

SYDNEY – L’aereo della compagnia di bandiera israeliana El Al, su cui era a bordo il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, ha deviato la rotta da Singapore a Sydney per evitare lo spazio aereo indonesiano: il paese a maggioranza musulmana, non ha relazioni diplomatiche con Israele. Una deviazione di tre ore, che ha significato 11 ore di volo invece che otto, prima dell’arrivo del primo Ministro in Australia, per una storica visita di 4 giorni, ha riferito The Guardian.

Per evitare lo spazio aereo dell’Indonesia, l’aero ha sorvolato le Filippine, Papua, la Nuova Guinea e poi è atterrato a Sydney e, secondo The Guardian, la compagnia aerea El Al non viaggia negli spazi aerei di molti paesi musulmani, tra cui la Palestina. Il motivo della mancanza di relazioni diplomatiche tra i due Paesi è nel sostegno dell’Indonesia alla causa palestinese. Da decenni, nonostante gli sforzi internazionali, è stato impossibile definire un accordo sul conflitto israelo-palestinese, comprese le frontiere, il destino dei rifugiati palestinesi e le misure di sicurezza.

In base ad accordi sottoscritti di recente dal primo ministro australiano Malcolm Turnbull e Netanyahu, i due Paesi coopereranno sull’innovazione tecnologica e inoltre sarà più facile viaggiare nei due Stati. Turnbull ha annunciato che l’accordo sull’innovazione tecnologica e la ricerca, avrebbe fornito un quadro di riferimento agli scienziati e alle imprese, per creare nuove industrie con l’aiuto dell’evoluta comunità hi-tech israeliana.

L’accordo relativo ai servizi aerei, che completa un altro separato e siglato tra Qantas e il vettore israeliano El Al, prevede che facilitando i viaggi, sarà più semplice promuovere e concludere affari.

 

To Top