Cronaca Mondo

New York, parata musulmana guidata da un rabbino

New York, parata musulmana guidata da un rabbino

New York, parata musulmana guidata da un rabbino

NEW YORK – L’ultima parata musulmana di New York, la numero 32, è stata guidata da un rabbino. con l’obbiettivo di portare un messaggio di pace e integrazione. “Che possa essere un magnifico esempio: oggi anche io sono musulmano”, ha commentato il rabbino Schneier e presidente della fondazione Ethnic Undertanding.

Rabbi Schneier, nel corso della sfilata, era accanto al fondatore della manifestazione, Imam Shamsi, e a un religioso hindu, scrive The Tribune Express. “Questa è la città delle parate, sentivamo di doverci esprimere come parte integrante della città. Le manifestazioni sono parte dell’identità newyorchese”, ha detto l’imam Ali.

La risonanza politica della nota manifestazione, dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre, ha vissuto un costante cambiamento: nel 2001 fu cancellata e anche nel 2002 ci furono poche adesioni, molte persone nel timore dell’islamofobia preferirono rimanere a casa.

Ma in occasione della 32a parata, l’imam Ali ha deciso di invitare il rabbino Schneier all’evento, ricordando l’episodio di Charlottesville in cui i suprematisti bianchi hanno attaccato le minoranze ebree e di colore.

“L’antisemitismo e l’islamofobia vanno contrastati rimanendo uniti, dobbiamo combattere anche per gli altri ha spiegato l’imam. Non sono mancate le proteste, accolte dall’imam come “democrazia in azione”.

“Vedere tutti questi musulmani in strada, significa che ci viene concessa una possibilità”, ha commentato Diakita Amadou, impiegata in un hotel di Manhattan. “New York ci sta facendo vedere che anche i musulmani hanno dei diritti, esattamente come tutte le altre persone”.

To Top