Cronaca Mondo

New York, poliziotta freddata nel Bronx durante festa del 4 luglio

New York, poliziotta freddata nel Bronx durante festa del 4 luglio

New York, poliziotta freddata nel Bronx durante festa del 4 luglio

NEW YORK – Una donna poliziotto di New York è stata uccisa a sangue freddo mentre era seduta all’interno del suo veicolo di servizio nel Bronx. Lo ha confermato il capo del Nypd, James O’Neill, che ha definito l’omicidio un “attacco non provocato”.

Poco dopo il termine dei fuochi d’artificio per la Festa del 4 luglio il sospetto killer, che poi è stato ucciso da altri membri delle forze dell’ordine, si è avvicinato all’agente Miosotis Familia, 48 anni, senza preavviso, e ha sparato attraverso il finestrino mentre si trovava nel quartiere di Fordham Heights. La donna è stata portata al St. Barnabas Hospital dove è morta poche ore dopo. Nella sparatoria è rimasta ferita anche un’altra persona, che ora è in condizioni stabili.

“Dalle notizie che abbiamo, si è trattato di un attacco non provocato contro gli agenti di polizia che vogliono mantenere questa città sicura”, ha detto O’Neill. “Familia stava servendo questa città e proteggendo le persone – ha aggiunto da parte sua il sindaco di New York, Bill de Blasio – era ciò in cui credeva e il lavoro che amava”.

Il killer è stato identificato come Alexander Bonds, 34 anni: ha già trascorso sette anni in carcere dopo essere stato condannato per rapina, e ha ottenuto la libertà condizionale nel 2013.

To Top