Blitz quotidiano
powered by aruba

New York, si tocca troppo e muore d’infarto in ospedale

NEW YORK – Un dipendente di un ospedale di New York è stato trovato morto sul posto di lavoro. Secondo la polizia l’uomo è morto mentre si stava masturbando. Il personale del Bronx ospedale di New York ha infatti scoperto il loro collega di 48 anni morto per terra, con i pantaloni e le mutande abbassate.

Come spiega Metro, il corpo è stato trovato in un ufficio dell’ospedale Centrale del Bronx. La prima ipotesi, appena visto il corpo in quelle condizioni, è che si sia trattato di un attacco di cuore. Oltre ai pantaloni e le mutande calate, l’uomo aveva vicino materiale grafico e un computer con aperti dei siti .

 

Una storia che ricorda molto quella accaduta diversi anni fa quando un ragazzo brasiliano di 16 anni morì dopo essersi masturbato 42 volte consecutive. La notizia era stata riportata sul sito The Morning Starr. La madre aveva raccontato che il figlio aveva una vera e propria ossessione per il : era attratto donne, di qualsiasi razza, o età, e collezionava materiale grafico di tutti i tipi nella sua stanza. Una malattia che aveva spinto la donna a pensare di rivolgersi a ad un ufficio di igiene mentale. Ma la fissazione del ragazzo si è dimostrata letale: si è chiuso in camera per masturbarsi e non ha mai smesso, finché è stato trovato morto.