Cronaca Mondo

Onu: 134 caschi blu cingalesi ad Haiti accusati di abusi su minori

Onu: 134 caschi blu cingalesi ad Haiti accusati di abusi su minori

Onu: 134 caschi blu cingalesi ad Haiti accusati di abusi su minori

ROMA – Onu: 134 caschi blu cingalesi ad Haiti accusati di abusi su minori. Un rapporto segreto delle Nazioni Unite rivela che 134 caschi blu dello Sri Lanka erano coinvolti in un giro di prostituzione minorile ad Haiti. Nessun arresto è stato fatto nonostante le “prove schiaccianti” del caso. E’ quanto emerge da un’inchiesta dell’agenzia di stampa americana Ap.

Impressionante la testimonianza di una ragazza, registrata in codice come Victim number 1. “Non aveva ancora il seno”, ha esordito per la sua deposizione raccolta dagli investigatori Onu dove ha confermato che negli ultimi tre anni, dai 12 ai 15, ha avuto rapporti sessuali con 50 peacekeepers, incluso un comandante che la pagò 75 centesimi.

San raffaele

Trovare giustizia per le vittime, dato il particolare status giuridico dei soldati, è quasi impossibile. L’Onu ha le mani legate, i tribunali locali spesso asserviti per compiacere chi in qualche modo procura la pace. Negli ultimi 12 mesi Ap ha raccolto almeno duemila accuse di abusi sessuali e sfruttamento, di cui 300 su minori, a carico di peacekeepers e collaboratori in tutto il mondo: solo una manciata di loro è finito in galera. Ad Haiti sono stati mandati a casa 114 peacekeepers, nessuno di loro ha visto la prigione.

 

To Top