Blitz quotidiano
powered by aruba

Orlando, corpo del bambino trovato intatto: perché alligatore non l’ha divorato?

ORLANDO – Orlando, il corpo del bambino trascinato in acqua da un alligatore è stato trovato dopo un giorno e mezzo di ricerche. Intatto, solo qualche ferita. Viene da chiedersi perché allora l’alligatore l’abbia cacciato ma non divorato, ne abbia fatto una preda ma poi l’abbia lasciato sul fondo del lago antistante l’el Grand Floridian a Orlando, non distante da Disney World.

Il piccolo Lane Graves è morto affogato e questo può aiutare a capire cosa sia successo. La tecnica di questo predatore prevede che si metta a filo d’acqua, sulla riva di un lago, quando nota una potenziale preda che si avvicina all’acqua. Deve aver fatto così il piccolo Lane che, martedì sera alle 21, stava facendo una passeggiata con la sua famiglia. Ma Lane non è stato divorato ma lasciato intatto. La “prassi” per un alligatore è quella di trascinare la preda sott’acqua dove questa viene affogata a smembrata, dato che i denti di questi animali servono come artigli ma non possono né tagliare, né masticare.

Perché allora lasciarlo sul fondo dell’acqua? Forse l’alligatore non era affamato e si è tenuto la preda per dopo. Altrettanto probabile che, essendo partiti immediatamente le ricerche e i soccorsi, l’animale sia stato in qualche modo disturbato e abbia preferito allontanarsi.

Immagine 1 di 4
  • Disney World Orlando: alligatore uccide bimbo di 2 anni
Immagine 1 di 4