Cronaca Mondo

Pakistan, famiglia americana liberata dopo 5 anni dai talebani

pakistan-ansa

Pakistan, famiglia americana liberata dopo 5 anni dai talebani

WASHINGTON – Pakistan, famiglia americana liberata dopo 5 anni dai talebani. L’identità degli ostaggi liberati inizialmente non è stata resa nota, ma si tratterebbe del canadese Joshua Boyle, della moglie americana Caitlan Coleman e dei loro tre figli, che erano stati rapiti in Afghanistan nel 2012 proprio dai talebani. La liberazione è avvenuta dopo una segnalazione ai servizi di intelligence degli Stati Uniti mercoledì 11 ottobre.

I cinque ostaggi sono stati liberati in Pakistan e “sono sani e salvi”, mentre sono già in corso le operazioni per il loro rientro nei Paesi d’origine. La notizia del sequestro dei due adulti nella provincia afghana di Maidan Wardak, ma non il particolare dei loro tre figli, era trapelata il 12 ottobre 2012. Una fonte che non volle essere identificata disse all’ANSA che i cittadini stranieri viaggiavano su un auto ed erano “un canadese con una lunga barba ed una donna americana che vestiva un burqa”.

Il sito del Washington Post conferma l’identità degli ostaggi liberati e spiega che il salvataggio è avvenuto nella zona di Kurram, proprio al confine con l’Afghanistan. La coppia era stata rapita in Afghanistan nel 2012, quando la Coleman era incinta del loro primo figlio, e avrebbe avuto gli altri due bambini durante il periodo di prigionia. I militari pachistani, in una nota, hanno sottolineato il successo dell’operazione reso possibile dalla condivisione delle informazioni tra intelligence e l’impegno preso nel combattere il terrorismo e i talebani insieme agli Stati Uniti.

 

To Top