Blitz quotidiano
powered by aruba

Pakistan. Ucciso giornalista e attivista diritti umani

PAKISTAN, ISLAMABAD – Sconosciuti hanno ucciso a Karachi, Pakistan meridionale, a colpi d’arma da fuoco un attivista per i diritti umani e giornalista. Lo riferisce DawnNews Tv.

La vittima, Zaki Khurram, di 40 anni, stava cenando con altri due giornalisti in un ristorante della zona nord della città quando 4 persone a bordo di due moto si sono avvicinate aprendo il fuoco.

L’attivista è morto in ospedale. Gli altri due giornalisti versano in gravi condizioni. Zaki aveva abbandonato tempo fa il giornalismo attivo per dedicarsi totalmente al suo sito web ‘Let Us Build Pakistan’ (Lubp, Lasciateci costruire il Pakistan) che si proponeva “la diffusione di visioni aperte della religione, con la condanna dell’estremismo in tutte le sue forme”.

Ultimamente aveva sostenuto una campagna promossa dall’attivista Jibran Nasir contro il Maulana Abdul Aziz, predicatore della moschea Lal Masjid, accusato di incitare l’odio contro i musulmani sciiti. Questo aveva portato alla registrazione di una denuncia e all’apertura di un’inchiesta sul comportamento di Aziz.