Cronaca Mondo

Palmira: Isis ha distrutto il Tetrapilo e il proscenio del teatro romano

Palmira: Isis ha distrutto il Tetrapilo e il proscenio del teatro romano

Palmira: Isis ha distrutto il Tetrapilo e il proscenio del teatro romano

ROMA – Palmira: Isis ha distrutto il Tetrapilo e il proscenio del teatro romano. L’Isis ha distrutto il proscenio dell’antico teatro romano di Palmira, nella Siria centrale, e il Tetrapilo, una struttura colonnata sempre nel sito archeologico patrimonio dell’Unesco. Lo riferisce l’agenzia ufficiale siriana Sana senza al momento fornire ulteriori dettagli. L’agenzia Sana cita “fonti locali” non meglio precisate. Non è possibile verificare in maniera indipendente la veridicità della notizia.

Il tetrapilo (in greco: τετράπυλον, tetrapylon, «quattro porte») è un antico tipo di monumento romano di forma cubica, con una porta su ognuna delle quattro facce laterali: generalmente era eretto in corrispondenza delle intersezioni stradali. (Wikipedia)

Nei giorni scorsi l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) aveva riferito dell’uccisione da parte dell’Isis di 12 tra militari governativi e civili proprio sul palco dell’anfiteatro di Palmira. Un’esecuzione simile, aveva scritto l’Ondus, a quella avvenuta nel 2015 quando più di 20 militari di Damasco erano stati uccisi da adolescenti sedicenti membri dell’Isis di fronte al proscenio dell’antico teatro.

L’Isis ha ripreso Palmira nelle scorse settimane dopo che l’anno scorso la cittadina chiave era passata sotto il controllo delle forze russe e governative. Nel luglio 2015, l’Isis aveva ucciso 25 militari governativi nell’anfiteatro romano.  Le truppe del governo siriano, con il sostegno delle forze aeree russe, stanno portando avanti un’offensiva nella zona di Palmira contro i miliziani dell’Isis.

Che i miliziani fossero in procinto di far saltare tutto lo confermano le parole di ieri del generale russo Serghiei Rudskoi.”Abbiamo ricevuto informazioni, confermate da alcune fonti, sullo spostamento di un grande quantitativo di esplosivi nella zona di Palmira effettuato dai terroristi dell’Isis allo scopo di distruggere il patrimonio storico-mondiale”, ha spiegato il generale, precisando che “attualmente nella zona di Palmira le forze governative, col sostegno delle forze aerospaziali russe, svolgono azioni offensive contro i miliziani dell’Isis”.

To Top