Blitz quotidiano
powered by aruba

Papa, ecco la prossima tomba FOTO

ROMA – Tomba prossimo Papa defunto già pronta nelle Grotte Vaticane. Un blocco di marmo bianco sobrio, ingentilito ai quattro angoli da colonne color rosa ornate di capitelli. Sarà l’ultima dimora di uno dei due pontefici viventi, situazione eccezionale nella storia di Santa Romana Chiesa. Nelle Grotte Vaticane, sotto la basilica di San Pietro, è stata già installata la tomba che ospiterà il prossimo Papa defunto: il parallelepipedo di marmo è rimasto per ora senza iscrizioni. Ne ha dato notizia l’agenzia francofone I-media, specializzata in informazioni sulla Santa Sede.

Non c’è “nessun mistero” dietro l’installazione di questa tomba, ha commentato padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa vaticana: “E’ necessario prevedere che nelle Grotte Vaticane vi siano posti per tombe negli anni futuri. Vi era solo una cappella libera e quindi era saggio prevedere anche altre possibilità”.

Papa Francesco e il Papa Emerito Benedetto XVI, il primo 79, il secondo 89 anni, al di là dei fisiologici problemi legati all’età avanzata, godono di buona salute. Tuttavia, una misura di previdente lungimiranza s’imponeva. Per questo è arrivata la commissione dei lavori alla Fabbrica di San Pietro, lavori descritti come ordinari. Mentre la tomba di Giovanni Paolo II è stata trasferita nella Basilica, al piano superiore, il nuovo loculo è stato costruito vicino a quello che conserva le spoglie di Paolo VI.

Le Grotte ospitano una ventina di papi, fra i quali Bonifacio VIII, Sisto IV, Benedetto XV, Pio XII, Paolo VI appunto e Giovanni Paolo I. L’indirizzo della tomba degli ultimi otto papi è quello della Basilica di San Pietro. Nel 1903 l’ultima sepoltura fuori dai confini vaticani, con Leone XIII che nel 1903 fu seppellito a San Giovanni in Laterano.