Blitz quotidiano
powered by aruba

Papa Luciani santo? Spunta miracolo per causa beatificazione

ROMA – Papa Luciani santo? Spunta miracolo per causa beatificazione. La causa di beatificazione per stabilire la santità di Papa Giovanni Paolo I, il predecessore di Wojtyla al soglio pontificio che durò solo un mese, aggiunge alla corposa documentazione un miracolo che sarebbe avvenuto in Centro America quando Albino Luciani era ancora patriarca di Venezia.

Un altro miracolo non convinse. Miracolo sul quale si mantiene il più stretto riserbo. Il nuovo postulatore della causa di Papa Luciani  – altra novità – è il cardinale Beniamino Stella, prefetto della Congregazione per il clero, che ha sostituito il cardinale Del Covolo. Il motivo di tanta prudenza sta soprattutto nella delusione per un altro presunto miracolo attribuito all’amato e sfortunato pontefice morto a 66 anni il 29 settembre 1978 dopo appena 33 giorni di pontificato.

La presunta guarigione miracolosa, attribuita all’intercessione di Giovanni Paolo I, di Giuseppe Denora, un fedele pugliese della diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti, che si ristabilì in pieno da un tumore maligno allo stomaco apparentemente senza spiegazioni scientifiche, non ha convinto la commissione medica vaticana.

Per Ratzinger Papa Luciani è già santo. E’ emerso che tra le numerose testimonianze raccolte nell’istruttoria coordinata dal precedente postulatore, il salesiano monsignor Enrico Dal Covolo, rettore della Pontificia Università Lateranense, ce n’è una anche del Papa emerito Benedetto XVI. Una circostanza mai accaduta prima d’ora nella storia della Chiesa: Joseph Ratzinger, depositando una sua testimonianza scritta a inchiesta diocesana già conclusa, l’ha potuto fare proprio in quanto Pontefice emerito, quindi non coinvolto direttamente nel giudizio finale sulla causa.

Già nel 2004, tra l’altro, l’allora cardinale Ratzinger, giunto a Belluno per una conferenza in veste di prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, disse ai cronisti che lui pregava Giovanni Paolo I come fosse già santo.