Blitz quotidiano
powered by aruba

Parto in casa da sola a 16 anni: poi lancia neonato dalla finestra

OMAHA – Una ragazzina di appena 16 anni che partorisce in casa e poi, in preda a chissà quale crisi, scaglia la sua bimba appena nata giù dalla finestra uccidendola. E’ una storia orribile quella che arriva da Omaha, in Nebraska, e che viene raccontata nei minimi dettagli da un giornale locale, Omaha World Herald.

La ragazza, 16 anni, si trovava da sola in casa al momento dell’inizio del travaglio. Probabilmente dormiva ed è stata svegliata dai dolori. Non è andata all’ospedale, né ha chiamato nessuno. E pochi minuti dopo la nascita del piccolo lo ha lanciato dalla finestra del secondo piano.

La polizia sarebbe è stata chiamata da alcuni vicini che hanno assistito alla scena.  Una volta giunti sul posto gli agenti si sono trovati davanti una scena agghiacciante: una donna di 21 anni, che ha detto di essersi svegliata con le urla, stava tentando di rianimare la piccola, senza risultati. La sedicenne, sotto choc, è stata arrestata e trasferita in un carcere minorile.

 


TAG: ,