Blitz quotidiano
powered by aruba

Phoenix, caccia al serial killer: ha ucciso 7 volte da aprile

PHOENIX – Un serial killer si aggira per la periferia di Phoenix, negli Stati Uniti, dove da aprile ha già ucciso 7 persone. La vittima più giovane aveva 12 anni e come le altre è stata uccisa di notte, mentre era sul vialetto della sua casa. Il modus operandi è sempre lo stesso: nella notte si aggira per le vie della periferia, dove vivono famiglie povere e minoranze, e colpisce sul vialetto della loro casa. La prima vittima è stato Diego Verdugo Sanchez, un ragazzo di 21 anni, morto il 1° aprile fuori dalla sua casa.

Otto Maggiani su La Stampa scrive che ora la polizia sta dando la caccia al serial killer, che conta già 7 vittime, ed è stata creata una task force dai federali:

“La polizia ha spiegato che gli elementi portano a battere la pista del serial killer: è all’opera una task force che mette insieme gli agenti locali e i federali. Ora serve l’aiuto dei cittadini: «Probabilmente ci sono un sacco di persone che non si rendono conto di aver visto qualcosa o sentito qualcosa» che sarebbe utili alle indagini, ha detto Daniel Valenzuela, un consigliere comunale che rappresenta anche Maryvale. «Speriamo di ottenere informazioni vogliamo che si sappia che chi le fornirà sarà protetto e tenuto al sicuro». E intanto la ricompensa per le notizie utili a rintracciare l’assassino, iniziamente fissata in mille dollari, è salita a 30mila. Intanto la gente di Maryvale cerca di stare al sicuro come può. Ovvero, non esce più di casa quando fa buio: tra le vittime c’è anche una ragazzina di 12 anni. La polizia ha ovviamente rinforzato le pattuglie e sta distribuendo un identikit del presunto omicida. Misure che ovviamente non sconfiggono la paura”.


PER SAPERNE DI PIU'