Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO-FOTO Terrorista spara al polizioto: “Islam è la legge”

Un agente della polizia di Filadelfia è stato ferito nel corso di un agguato in stile esecuzione mentre si trovava seduto nella sua macchina di servizio. Un uomo - poi arrestato - ha aperto il fuoco sparando 13 colpi da una pistola semiautomatica. Lo sparatore gridava di agire in nome dell'Islam

FILADELFIA (Usa) – Un poliziotto di Filadelfia, Jessie Hartnett,  33 anni,  è stato ferito a colpi di pistola da un uomo che diceva di agire nel nome dell’ Islam di nel corso di un agguato in stile esecuzione mentre si trovava seduto nella sua macchina di servizio.

Le immagini sono state catturate da una telecamera di sicurezza a circuito chiuso e sono state diffuse dal sito di AbcNews.

L’aggressore, Edward Archer, 30anni – poi arrestato – ha aperto il fuoco sparando 13 colpi da una pistola semiautomatica che è risultata rubata. Dopo l’arresto ha detto di essere affiliato a Isis. Ha spiegato il suo gesto col fatto che la Polizia di Filadelfia applica leggi che sono contrarie a quelle dell’ Islam. Si indaga per verificare se l’uomo sia stato radicalizzato da estremisti islamici o se si tratti solo di un esaltato.

L’agente, di nome Jessie Hartnett, ha 33 anni ed è stato colpito con almeno tre colpi di pistola al braccio sinistro. Ora il poliziotto è ricoverato in ospedale in condizioni stabili. Il commissario di polizia Ric Ross ha detto che il sospettato ha 30 anni ed è stato immediatamente arrestato sulla scena della sparatoria.

“Mi hanno sparato! Sto sanguinando pesantemente!”, ha urlato il poliziotto alla radio, secondo quanto riportato dai media americani. Hartnett ha poi risposto al fuoco e colpendo l’aggressore armato almeno tre volte.

Dal video di una telecamera di sorveglianza che ha ripreso l’accaduto si vede un individuo con un lungo abito bianco su pantaloni scuri che brandisce una pistola e si avvicina all’auto della polizia, poi appoggia la pistola al finestrino sparando a bruciapelo. “Questa è assolutamente una delle cose più spaventose che abbia mai visto”, ha affermato Ross. “L’uomo ha cercato di giustiziarlo”.

Secondo Ric Ross, che ha visto la scena dell’agguato ripresa da una telecamera di sorveglianza, si è trattato di un tentativo di assassinio.

“È uscito dal nulla e ha cominciato a sparare su Jessie Hartnett. Ha cominciato a sparare con un solo obiettivo e uno solo, quello di ucciderlo”.


PER SAPERNE DI PIU'