Blitz quotidiano
powered by aruba

Profeta: “Mostro potere di Dio su leoni”. Quasi divorato

ROMA – Sentiva di essere un profeta di Dio, mandato tra i leoni per dimostrare il potere del Signore. Peccato che sia finito quasi sbranato, con un bel borso assestato da un felino sulle natiche. E’ la storia di un sacerdote africano, del Kenya, raccontata da la Stampa:

Si dichiarava profeta di Dio, ma ha quasi rischiato di essere divorato dai leoni. È successo a Alec Ndiwane, sedicente leader di una chiesa cristiana africana, durante un safari nel Kruger National Park in Kenya. Durante il tour l’uomo e i suoi seguaci si sono imbattuti in un gruppo di leoni intenti a divorare un impala. Tutto a un tratto, racconta il Daily Post sudafricano, Ndiwane sarebbe stato colto da uno stato di trance, cominciando a parlare in diverse lingue, sino a scendere dal mezzo dirigendosi verso i felini. In pochi istanti uno dei leoni si è avventato su di lui provocandogli una profonda ferita alla natica sinistra. Per sua fortuna, l’intervento delle guide ha evitato il peggio. «Non so che cosa mi sia preso – ha raccontato Ndiwane al Daily Post -. Ho pensato che Dio mi volesse usare per mostrare il suo potere sugli animali. In fondo è lui ad averci dato il dominio su tutte le creature della Terra». L’incidente ricorda un altro analogo episodio capitato nel 1991: un altro sedicente profeta si è gettato in un recinto di leoni nello zoo di Ibadan, in Nigeria, dove ha cantato e parlato in diverse lingue prima di essere divorato dagli animali.


TAG: , ,