Blitz quotidiano
powered by aruba

Renzi a cena da Obama porta 4 donne simbolo di eccellenza italiana

WASHINGTON – Martedì 18 ottobre il premier Matteo Renzi è invitato a cena alla Casa Bianca. Per l’occasione il presidente del Consiglio non porterà dolci ma quattro donne simbolo dell’eccellenza italiana.

Secondo quanto riportato dai quotidiani Il Messaggero e Corriere della Sera, alla tavola di Michelle e Barack Obama, accanto al premier italiano e a sua moglie Agnese Landini, siederanno la campionessa paralimpica Bebe Vio, la direttrice del Cern, Fabiola Gianotti, la sindaca di Lampedusa Giusi Nicolini, la curatrice del dipartimento di Architettura e Design del Moma Paola Antonelli. Della comitiva dovrebbe far parte anche un altro vanto nostrano (e toscano): Roberto Benigni. 

In tavola le prelibatezze dello chef statunitense Mario Batali. Accompagna una esibizione musicale della cantante Gwen Stefani. L’arrivo di Renzi è previsto lunedì, mentre mercoledì il premier farà un intervento all’università Johns Hopkins sulle relazioni trans-atlantiche, sulla sicurezza globale e sul futuro della Ue.

La famiglia Vio, ricevuto l’invito, è rimasta a bocca aperta: “Pensavamo fosse uno scherzo, poi Bebe ha scritto alla moglie del premier Renzi con la quale si conosce e glielo ha confermato” ha detto Ruggiero Vio, padre della campionessa paralimpica di scherma. “La prima reazione di Bebe è stata oddio cosa mi metto – ha aggiunto sorridendo – è davvero molto contenta ma non lo vede come un invito a Bebe Vio piuttosto come a tutto il mondo dello sport olimpico e paralimpico”.