Cronaca Mondo

Russia, attentato a San Pietroburgo: “Il mandante è Abu Salah, capo dei jihadisti in Siria”

Russia, attentato a San Pietroburgo: "Il mandante è Abu Salah, capo dei jihadisti in Siria"

Russia, attentato a San Pietroburgo: “Il mandante è Abu Salah, capo dei jihadisti in Siria”

MOSCA – Il mandante dell’attentato terroristico che lo scorso 3 aprile ha ucciso 14 persone nella metropolitana di San Pietroburgo potrebbe essere l‘estremista Abu Salah Al Uzbeki, comandante di un gruppo di jihadisti in Siria. E’ quanto sostiene la testata online Gazeta.ru citando fonti negli organi di sicurezza.

Un interlocutore del giornale ha raccontato alla testata che questa informazione viene ora verificata dal Comitato investigativo russo e dai servizi di sicurezza (Fsb).

San raffaele

Originario di Osh, in Kirghizistan, Abu Salah, scrive Gazeta.ru, guida i miliziani che combattono in Siria dell’organizzazione Taukhid Val-Jihad. Prima del conflitto siriano abitava a San Pietroburgo e lavorava come camionista. Con il denaro di un connazionale fanatico religioso era andato a studiare in una madrasa in Giordania per diventare in Siria un emiro e un comandante di campo.

I particolari della biografia del guerrigliero, sostiene Gazeta.ru, sono stati raccontati dal diciannovenne Islomzhon Zakhidov, condannato a Mosca nel febbraio scorso e anche lui originario di Osh. Secondo il suo avvocato, Iuri Vinogradov, il padre del suo cliente era stato proprio colui che aveva pagato gli studi di Abu Salah e poi era diventato un suo stretto collaboratore.

To Top