Cronaca Mondo

Russia, uccide moglie e 6 figli per un taglio di capelli

Russia, uccide moglie e 6 figli per un taglio di capelli

Russia, uccide moglie e 6 figli per un taglio di capelli

MOSCA – Un taglio di capelli. Sarebbe stato questo il motivo scatenante che ha portato il russo Oleg Belov a massacrare la moglie incinta e i sei figli. La coppia in realtà era in pessimi rapporti: lei voleva separarsi, lui no, e litigavano in continuazione. Finché un giorno Oleg, tornando a casa, non nota il nuovo taglio di capelli di uno dei figli. “Sembrava un pappagallo”, ha spiegato lui che, a quel punto, con un paio di forbici tentò di rimediare all’errore.

Ma a quel punto la madre si è scaldata ed è nato un diverbio. Oleg ha così massacrato la moglie incinta, la madre, e i figli, uno a uno, perché temeva che testimoniassero contro di lui. Ma l’hanno arrestato.

La polizia ha catturato il 51enne nell’agosto scorso, nella notte nell’abitazione di campagna della suocera a Kovrov, nella regione di Vladimir, Russia occidentale. Ma solo ora è emerso il vero motivo di tanta ferocia. Spiega il Messaggero:

I corpi, dilaniati e fatti a pezzi, dei suoi sei bambini e della madre, al quinto mese di gravidanza, erano stati trovati nell’appartamento dove viveva la famiglia a Nizhni Novogorod. Gli investigatori ritengono in realtà che Belov abbia pianificato accuratamente il massacro dei propri familiari. Avrebbe preso all’asilo i figli – tutti sotto i sei anni – dicendo che tutta la famiglia era in partenza per una gita fuori città. Il giorno dopo – riferisce il Moscow Times – la moglie, Iulia, sarebbe corsa dai vicini urlando che suo marito stava uccidendo i bambini. I vicini non avrebbero però chiamato la polizia. I litigi violenti in famiglia erano frequenti. Stando alla suocera, l’uomo soffrirebbe di schizofrenia.

To Top