Cronaca Mondo

Russia. Vice ministro, ok festa nazionale per giorno embargo

Vladimir Putin

Vladimir Putin

RUSSIA, MOSCA – Il ministero della Cultura russo sembra incoraggiare la proposta – avanzata da un’associazione di imprenditori ‘patriottici’ – di trasformare il 6 agosto, ovvero il giorno in cui Vladimir Putin ha istituito, nel 2014, l’embargo a molti prodotti occidentali, in “festa nazionale”.

“E’ un’idea che merita attenzione”, ha scritto il primo vice ministro Vladimir Aristarkhov in una lettera alla Duma. Aristarkhov ha però sottolineato che ogni nuovo giorno di festa ha un impatto sul bilancio nazionale e dunque la “fattibilità economica” va accertata.

La Russia sta attualmente boicottando importazioni di prodotti alimentari provenienti da Stati Uniti, Unione Europea, Australia, Canada e Norvegia. Il divieto, che comprende frutta, verdura, carne, pollame, pesce, sale, latte e derivati e prodotti caseari, dovrebbe durare almeno fino alla fine del 2017.

To Top