Blitz quotidiano
powered by aruba

Russia. Vladimir Lazar “spia degli Usa”: condannato a 12 anni l’ex colonnello

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

MOSCA – E' stato condannato a 12 anni di reclusione Vladimir Lazar, un colonnello in congedo dal 2003 accusato di spionaggio per aver passato al ministero americano della difesa 7000 carte topografiche russe contenenti dati classificati come segreto di Stato. Lo riferisce l'agenzia Interfax citando l'ufficio stampa dei servizi segreti (Fsb).

L'ufficiale, secondo gli inquirenti, nel 2008 avrebbe acquistato su commissione le mappe da un collezionista, le avrebbe copiate su un dischetto e consegnate in Bielorussia tramite un mediatore ad un suo vecchio compagno di classe, Aleksandr Lesment, residente in Estonia e collaboratore del Pentagono. Lazar, sempre secondo l'accusa, aveva accesso a informazioni segrete durante il suo servizio nell'esercito, tra il 1975 e il 2003, e poi lavorando in una societa' topografica.