Cronaca Mondo

Ryanair, rimborso assurdo a passeggero ustionato all’inguine

Ryanair, rimborso assurdo a passeggero ustionato all'inguine

Ryanair, rimborso assurdo a passeggero ustionato all’inguine

ROMA – Tutta colpa di un movimento sbagliato della hostess, intenta a versargli una tazza di tè bollente durante il volo. Pochi secondi e Ronald Furlong, 33 anni, non solo si era ritrovato con una dolorosa ustione a inguine, cosce e genitali, ma era anche stato obbligato a spogliarsi dei pantaloni nel corridoio dell’aereo.

Ora, a tre anni di distanza dallo spiacevole episodio – accaduto nell’agosto 2012 su un volo Ryanair partito da Londra con direzione Dublino – la compagnia aerea è stata invitata dall’Irish Circuit Civil Court a risarcire il passeggero con ben 28mila sterline per “lesioni personali”. A raccontarlo è il britannico Mirror.

Una decisione accolta con piacere dall’ustionato Furlong, che ha sottolineato come le lesioni riportate in seguito all’incidente abbiano influito con la sua vita privata. Dal canto suo, Ryanair ha sempre sostenuto che Furlong non abbia subito alcun danno da parte del personale della compagnia, ma che si sia versato addosso il drink bollente da solo.

To Top