Blitz quotidiano
powered by aruba

Scientology Russia: “Contro di noi persecuzione spietata”

ROMA – In relazione alla notizia pubblicata dal nostro sito sul blitz dei servizi segreti russi in quattordici uffici di Scientology a Mosca e San Pietroburgo e del sequestro di documenti che, secondo l’accusa, proverebbero l’esistenza di un circuito illegale di riciclaggio di denaro, la Chiesa ha fatto gentile richiesta per far sentire con maggior puntualità e diffusione la propria voce e punto di vista (“La Chiesa di Scientology ha condannato le azioni perpetrate dalla FSB (ex KGB) a San Pietroburgo e a Mosca come una spietata persecuzione religiosa nei confronti di gente pacifica e rispettosa della legge”). Volentieri pubblichiamo la dichiarazione della Chiesa.

Da più di trent’anni gli Scientologist praticano pacificamente la loro religione, impegnandosi anche nel fare quanto possibile per migliorare le loro comunità. Una delle attività più conosciute degli Scientologist è la campagna contro l’uso droga che ha contribuito a salvare molte vite.

Grazie a gruppi ben organizzati, essi lavorano per ripristinare i valori morali e aiutano in situazioni di catastrofi naturali. La meta della religione di Scientology è il conseguimento della libertà spirituale per tutti, prosperità e comprensione reciproca, pace ed armonia. Gli Scientologist intendono aiutare chiunque.

Non ci sono dubbi che Scientology appartenga di diritto al novero delle religioni del mondo. Scientology ha sviluppato una sua teologia, riti e struttura religiosa. E’ riconosciuta come religione dalle corti supreme di molti paesi e da molti studiosi di paesi quali Russia, Germania, Italia, Belgio, Francia, Svezia, Inghilterra, USA ed altri ancora.

Scientology conta ora più di 11.000 chiese, missioni e gruppi in 165 nazioni del mondo. Gli Scientologist credono nella libertà di religione e nei principi e pratiche di Scientology. Per loro la religione di Scientology è la via verso la salvezza e la verità. (dichiarazione della Chiesa di Scientology)