Blitz quotidiano
powered by aruba

Siberia, misteriosa mummia nella miniera di diamanti. “E’ un dinosauro”

NOVOSIBIRSK – Una mummia misteriosa è stata trovata in una miniera in Siberia, a Udachny, nel distretto della Yacuzia, regione a Nord-Ovest della Russia . Secondo quanto scrive il quotidiano online Siberian Times, i minatori che l’hanno trovata pensano si possa trattare dei resti di un dinosauro.

Ma tra le ipotesi più probabili al vaglio degli esperti c’è anche quella secondo cui la misteriosa creatura sarebbe un wolverine, un mammifero carnivoro simile ad un piccolo orso.

A trovarla sono stati i minatori di diamanti che lavorano nella miniera, una delle più antiche della Russia, e soprattutto il più profondo scavo a cielo aperto nel mondo, in cui fino ad oggi sono state trovate 350 milioni di tonnellate di minerali contenenti diamanti.

Una volta scoperta, la misteriosa mummia è stata trasferita a Yakutsk per essere analizzata. Potrebbe anche trattarsi di un animale molto antico, dal momento che le sabbie diamantifere di Udachny risalgono a decine di milioni di anni fa, più precisamente tra i 252 e i 66 milioni di anni fa.

La miniera è stata scoperta nel 1955 e vi si scava dal 1960. Nel 1978 una bomba atomica venne fatta esplodere 98 metri sottoterra per creare il bacino per la miniera.

 


PER SAPERNE DI PIU'