Blitz quotidiano
powered by aruba

Siria. 43 civili uccisi da raid governo a Jairoud, molti bambini

LIBANO, BEIRUT -Almeno 43 civili sono stati uccisi, compresi bambini, in una serie di pesanti attacchi aerei lanciati dal governo siriano contro la città ribelle di Jairoud vicino Damasco, il giorno dopo l’uccisione da parte di miliziani anti Assad di un pilota dell’aeronautica siriana. Lo riferisce emittente araba Al Jazeera, citando l’Osservatorio siriano per i diritti umani (OSDH).

I raid dell’aviazione e i bombardamenti con l’artiglieria pesante da parte dell’esercito siriano hanno preso di mira per diverse ore la città, 60 km a nord est della capitale siriana.

L’Osservatorio sabato aveva riferito che il gruppo ribelle islamista Jaich al-Islam aveva ucciso un pilota della Syrian Air Force, catturato nei pressi di Jairoud dopo la caduta del suo aereo a causa di un “problema tecnico”.