Blitz quotidiano
powered by aruba

Aleppo, bombe ospedale: 22 morti. Bimbo estratto vivo VIDEO

ALEPPO – Bombe dell’aviazione di siriana su un ospedale di Aleppo: almeno 22 morti tra medici e pazienti. Tra loro anche un bambino e uno dei pochissimi pediatri che lavoravano nella zona. E l’attacco è solo l’ultimo in una settimana rovente: secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, i morti degli ultimi sei giorni sono almeno 49.

Staffan de Mistura, inviato delle Nazioni Unite per la Siria, lo aveva appena ribadito: Aleppo è una delle zone dove il cessate-il-fuoco è più a rischio. Poco dopo i raid dell’esercito di Bashar al Assad hanno colpito la città e l’ospedale Quds.

L’ inviato speciale dell’ Onu ha fatto appello a Stati Uniti e Russia affinché intervengano “al più alto livello” per ridare forza ai colloqui per la pace in quel Paese, da tempo in fase di stallo. De Mistura non ha indicato una data precisa per la ripresa dei negoziati, ma, parlando ai giornalisti dopo aver riferito per videoconferenza al Consiglio di Sicurezza, ha espresso l’auspicio che i colloqui possano riprendere a maggio. Ha tuttavia suggerito che la ripresa sia preceduta da una riduzione delle ostilità.

La relazione al Consiglio di sicurezza giunge alla fine della terza sessione di colloqui dall’inizio dell’ anno. L’opposizione ha sospeso la scorsa settimana il suo ruolo formale nei negoziati indiretti con il governo di Bashar al Assad per protestare contro presunte violazioni governative al cessate il fuoco (teoricamente in vigore dal 27 febbraio), la riduzione delle consegne di aiuti umanitari e l’assenza di progressi verso l’auspicato rilascio di detenuti in Siria.

 

Bimbo miracolosamente salvato sotto le bombe (video La Stampa):


TAG: ,