Cronaca Mondo

Siria: Isis libera 25 cristiani, erano in ostaggio da mesi

Siria: Isis libera 25 cristiani, erano in ostaggio da mesi

Siria: Isis libera 25 cristiani, erano in ostaggio da mesi
REUTERS/Ammar Abdullah

TAL TAMR, SIRIA – L’Isis-Daesh ha liberato 25 ostaggi: si tratta di cristiani di rito assiro, presi in ostaggio dallo Stato Islamico in Siria da oltre 10 mesi. La notizia del rilascio degli ostaggi, avvenuta proprio nel giorno di Natale, è stata riferita fonti della Chiesa assira. I 25 facevano parte di un gruppo di 230 cristiani catturati dagli estremisti del Califfato, dopo aver conquistato i villaggi cristiani sul fiume Khabur, nel nord-est della Siria.

Secondo fonti dell’Organizzazione per i diritti umani dei cristiani assiri, che ha base a Stoccolma, i 25 hanno raggiunto oggi la cittadina cristiana di Tal Tamr. Si tratta di 16 bambini e delle loro mamme. Sono ad oggi 140 i cristiani rilasciati dai jihadisti. Osama Edward, il direttore dell’organizzazione cristiana, ha riferito che la liberazione è stata resa possibile da un negoziato tra la Chiesa assira e l’Isis.

Intanto In base ad un accordo raggiunto con la mediazione dell’Onu, circa duemila jihadisti, compresi militanti dell’Isis e di Al Nusra, dovrebbero essere a breve evacuati, con 18 autobus, dal campo profughi palestinese di Yarmuk, in un sobborgo a sud di Damasco, dove si trovano assediati. Lo ha annunciato la televisione di Hezbollah in Libano, ripresa da media israeliani. Secondo le informazioni – pubblicate da Ynet – diciotto autobus sono giunti nell’area di al Qadm, per caricare a bordo circa 1.500 miliziani e loro familiari dal campo profughi palestinese di Yarmuk e dalla vicina zona di Hajar al Aswad – una roccaforte dello Stato Islamico- e per trasferirli in altre zone sotto il controllo del Califfato e di altri gruppi radicali. Non è chiaro se gli autobus sono stati forniti dall’Onu o direttamente dall’esercito regolare siriano.

To Top