Cronaca Mondo

Siria: “Usato gas sarin a Idlib il 5 aprile”. Lo conferma l’Opac

Siria: "Usato gas sarin a Idlib il 5 aprile". Lo conferma l'Opac

Siria: “Usato gas sarin a Idlib il 5 aprile”. Lo conferma l’OpacBlitz

L’AJA – Il 4 aprile scorso nell‘attacco alla città siriana di Khan Sheikhoun fu usato il gas sarin: è quanto sostiene l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche, secondo cui i responsabili “devono essere perseguiti per i loro crimini”.

Il direttore generale dell’Opac, Ahmet Uzumcu, ha condannato come “un’atrocità” quello che ha definito come “un terribile attacco”. Le indagini non hanno tuttavia individuato responsabili. Gli esiti saranno utilizzati da un’indagine congiunta Onu-Opac per stabilire le colpe. L’attacco nella cittadina nella provincia siriana di Idlib uccise oltre 90 persone, tra le quali donne e bambini.

L’attacco chimico di aprile ha diviso ancor di più Stati Uniti e Russia, presenti in Siria ma su due fronti in parte opposti: Washington contro Isis ma anche Bashar al Assad, che è invece sostenuto da Mosca.

Nei giorni scorsi gli Stati Uniti avevano annunciato che il leader siriano starebbe preparando un nuovo attacco chimico, ma la Russia ha accusato Washington di utilizzare simili proclami solo per giustificare nuovi interventi in Siria, una tesi sostenuta anche da Damasco, che ha dichiarato che le recenti accuse americane al governo siriano di voler preparare un attacco chimico in Siria “sono una giustificazione degli Stati Uniti per lanciare una nuova aggressione contro la Siria dopo quella compiuta contro l’aeroporto di Shayrat” lo scorso aprile. Da Damasco fanno inoltre sapere che “il governo siriano ha concluso il suo programma chimico e non possiede più armi chimiche”.

To Top