Cronaca Mondo

“Sono stata molestata…”. Il fidanzato decapita l’amico e le consegna la testa

Olena Matsneva

Olena Matsneva

MOSCA – Un amico molesta la sua ragazza. E lui lo decapita e consegna la testa alla fidanzata. Nikita Rasskazov, 16 anni, ha ucciso e d********o Artyom Shustov, 19 anni,  durante una festa a Komsomolsk-on-Amur, nella Russia orientale.

Olena Matsneva, la ragazza di Nikita, da tutti descritto come tranquillo e calmo, non ha denunciato le molestie alla polizia, ma ha raccontato quanto le era successo al fidanzato: dopo aver rifiutato le avance dell’amico, Artyom Shustov, durante un party, lui e un altro giovane l’avrebbero condotta in un angolo e le avrebbero toccato il seno e i genitali mentre una terza complice la teneva bloccata.

“Olena si sentiva umiliata, volevo solo che le chiedesse scusa – ha raccontato poi Nikita alla polizia – Non volevo ucciderlo e sono profondamente dispiaciuto per quanto è successo”.

Dopo 14 giorni di indagini la polizia ha arrestato Nikita Rasskazov che ha confessato e che adesso, in quanto minore di 18 anni, rischia al massimo dieci anni di reclusione. “Mia figlia era sbocciata da quando stava con Nikita – ha detto la madre di Olena – Lui veniva spesso a casa nostra e lo conoscevamo bene. Sembrava veramente un bravo ragazzo. Ho chiesto più volte a mia figlia perché avesse deciso di stare con Nikita e lei mi aveva semplicemente risposto che lui era il migliore”.

To Top