Blitz quotidiano
powered by aruba

Sposa posta foto matrimonio su Snapchat. Sposo chiede divorzio 4 ore dopo nozze

ROMA – Il sì, le foto, il banchetto e poi… la richiesta di divorzio. Dopo appena 4 ore. Rischia di essere uno dei matrimoni più brevi di sempre quello contratto da due giovani dell’Arabia Saudita. E la colpa è di una app per la condivisione delle foto, Snapchat. Sono state proprio delle foto condivise sul social, infatti, a scatenare il putiferio.

La ragione è semplice: i due, come spesso succede in Arabia Saudita (e non solo) prima delle nozze avevano firmato un contratto prematrimoniale. E una delle clausole del contratto, voluta dallo sposo, era chiarissima: nessuna foto messa sui social network, neppure con i parenti più stretti. Scelta discutibile quanto si vuole ma accettata dalla sposa con la firma sul contratto.

Peccato che la giovane non abbia resistito: qualche foto è finita su Snapchat ed è nato un putiferio. Racconta il sito britannico Metro.co.uk che tra le famiglie dei due (ex) sposini ora la tensione sia altissima. I familiari della sposa parlano di clausola ingiusta, quelli dello sposo di contratto violato.