Cronaca Mondo

Sri Lanka, arrivano i monsoni: almeno 169 morti per inondazioni e frane

Sri Lanka, arrivano i monsoni: almeno 169 morti per inondazioni e frane

Sri Lanka, arrivano i monsoni: almeno 169 morti per inondazioni e frane

COLOMBO – I monsoni sono arrivati sullo Sri Lanka portando alluvioni e frane che hanno causato la morte di almeno 169 persone. Il bilancio è ancora provvisorio e il timore è che la catastrofe naturale che da 5 giorni ormai devasta il paese potrebbe portare il numero di vittime a salire ancora. Al momento sono centinaia i dispersi e oltre 4500 gli sfollati.

I forti venti e le piogge torrenziali hanno messo in ginocchio lo Sri Lanka e solo da dmenica 28 maggio le acque hanno iniziato a ritirarsi, ma la situazione resta ancora critica soprattutto nei distretti di Kalutara, Ratnapura, Galle e Matara, i più colpiti dalle alluvioni e dalle frane. Le autorità del Paese hanno mobilitato l’esercito, con elicotteri e barche, per prestare soccorso agli sfollati e alle persone in difficoltà.

Il presidente dello Sri Lanka Maithripala Sirisena ha visitato il 29 maggio il distretto di Ratnapura, dove sono stati segnalati 71 morti, il numero più alto in tutto il Paese. Venti ancora i dispersi nella zona, con scarse speranze di trovarli ancora in vita. Il disastro è stato finora il peggiore dal 2003, quando 10mila case furono distrutte e circa 300 persone persero la vita.

San raffaele

To Top